martedì 15 aprile 2014

Challah per la mia felicità e la salvaguardia del mio prossimo ^_^

Come più volte ho scritto, per me la colazione è fondamentale e, vi assicuro, lo è anche per il bene di chi mi circonda. Sono davvero intrattabile il mattino a stomaco vuoto.
Ovviamente riesco a toccare picchi di intrattabilità anche durante la giornata :-P ma al mattino è proprio una questione di "chimica"...insomma non è imputabile al mio caratteraccio ;-).
La mia colazione ideale è composta da pane e marmellata. Ho provato tantissimi tipi di colazioni diverse: caffelatte e brioches, latte e cereali, yogurt con frutta, toast salato e spremuta d'arancia...ma pane e marmellata mi soddisfano di più.
In genere acquisto del pane in cassetta perché non ho sempre tempo di farmelo con le mie manine.
Ma ultimamente...non so...quando apro il pacchetto confezionato...ci sento odore di alcool...non che ambisca a sentire il profumo di pane di panetteria ma almeno un qualcosa che me lo ricordi ;-)
Così...essendo incappata più volte nella ricetta dello "Challah" (si pronuncia "Hollah") ho deciso di provare a farmelo.
Lo Challah è un pane ebraico. E' il "pane del venerdì" perché viene appunto fatto per essere mangiato durante lo Shabbat (venerdì sera, sabato a pranzo e sabato a merenda).
Questo pane simboleggerebbe la manna scesa dal cielo mentre gli israeliti vagavano nel deserto dopo l'esodo dall'Egitto.In genere vengono fatti 2 pani composti ciascuno da sei fili intrecciati...in modo tale che i fili totali siano 12 come le tribù di Israele (fonte wikipedia).
Vagando in internet ho trovato più ricette...in alcune di esse è presente il burro, in altre lo yogurt o il latte.
Il vero Challah, invece, prevede l'uso dell'olio e non prevede, nella maniera più assoluta, l'uso dei derivati del latte. Questo perché è vietato mescolare i derivati del latte con la carne e durante lo Shabbath gli ebrei mangiano carne (fonte www.labna.it).
La ricetta alla quale mi sono ispirata è questa.
Rispetto alla ricetta originale ho dimezzato le dosi perché due filoni di pane del peso di 850 gr l'uno sono un po' troppi! Qui di seguito, come sempre, trovate dosi e procedimento che ho utilizzato io. Per la ricetta originale vi rimando al link sopra.
Vi assicuro che lo rifarò perché è delizioso. Ricorda un pan brioches sofficissimo, ideale per la colazione, insomma!



Ingredienti per un pane da 850 gr. circa:
  •  375 gr. di farina 00 + 100 per impastare
  •  10 gr. di lievito di birra fresco
  •  2 uova piccole a temperatura ambiente
  •  200 ml di acqua tiepida
  •  60 gr. di zucchero
  •  10 gr. di sale 
  •  40 ml. di olio di riso
  •  1 uovo per spennellare
  •  semi di sesamo
Strumenti:
  • una ciotola grande
  • un setaccio
  • un cucchiaio di legno
  • una coppettina
  • una forchetta
  • una spatola
  • una bilancia
  • un tappetino in silicone
  • un pennello in silicone
  • pellicola trasparente
  • una leccarda rivestita con carta da forno
  • una gratella per dolci
Preparazione:

Dentro la ciotola ho sciolto il lievito nell'acqua tiepida ed ho lasciato riposare per 5 minuti.
In una ciotolina ho sbattuto le uova con il sale.
Trascorsi i 5 minuti di riposo, al lievito ho aggiunto la farina setacciata, lo zucchero, l'olio e le uova sbattute con il sale ed ho amalgamato il tutto con un cucchiaio di legno. Si ottiene un composto grumoso.
Ho capovolto la ciotola su un piano infarinato ed ho fatto riposare per 20 minuti.
Trascorsi questi minuti ho infarinato abbondantemente l'impasto ed ho impastato (io per 15 minuti circa) fino ad ottenere un composto liscio e setoso. A me sono bastati 100 gr. di farina.
Ho unto la ciotola, vi ho trasferito l'impasto e l'ho rotolato nell'olio per evitare che la superficie si seccasse.
Ho sigillato la ciotola con della pellicola trasparente (la ricetta originale prevedeva un panno umido) ed ho lasciato riposare 2 ore. Il composto deve raddoppiare il suo volume.
Trascorso questo tempo con l'aiuto della spatola ho sgonfiato l'impasto e l'ho raccolto al centro della ciotola. Ho lavorato ancora 5 minuti.
Ho formato sei palline di egual peso e da esse ho ricavato sei cilindri che ho messo sul tappetino infarinato.
Ho unito i sei cilindri in cima ed ho iniziato a comporre la treccia. Guardando il piano di lavoro, quindi, avevo i 6 cilindri uniti in alto e messi in verticale.
Procedendo da sinistra verso destra chiamerò i cilindri A, B, C, D, E ed F.
Ho preso il cilindro all'estrema sinistra (A) e l'ho sovrapposto agli altri portandolo verso destra.
Ho preso il cilindro all'estrema sinistra (F) e l'ho sovrapposto agli altri portandolo verso sinistra. Ho ripreso A e l'ho portato in basso nel centro dei 4 cilindri non ancora mossi (quindi tra C e D).
A questo punto ho preso C e l'ho portato all'estrema destra, ho preso F e l'ho messo al centro.
E sono andata avanti così.
Una volta finiti gli intrecci ho saldato le estremità e le ho nascoste sotto la treccia.
Ho sbattutto l'uovo con un cucchiaino di acqua tiepida e con l'aiuto del pennello in silicone ho spennellato per bene tutta la treccia abbondando negli interstizi.
Ho lasciato riposare per altri venti minuti.
Dieci minuti prima dello scadere dei venti di riposo della treccia, ho acceso il forno impostando la temperatura di 180°C.
Dopo i venti minuti di riposo ho di nuovo spennellato con l'uovo la treccia, ho intinto il dito medio dell'uovo, l'ho pasato nei semini di sesamo e l'ho pressato sulle gobbe dello Challah.
Ho infornato per 35 minuti (il pane deve essere bello dorato).
Affettato e gustato con la marmellata è una delizia!!!


Ciau!
LaGio' riccia






Con questa ricetta partecipo al contest: IL PIACERE DI FAR COLAZIONE del blog:



54 commenti:

  1. Come ti capisco! Prima di colazione anch'io sono intrattabile! :D
    Questa challah è super, me la segno subito!! Bravissima, è meravigliosa e la forma è perfetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura!!! E' proprio una cosa al di fuori del mio controllo...ma se anche per te è così, chetttelodicoafare?!?!?!?! :-D Grazie dei complimenti!!!!
      Non sai quante volte l'ho disfatta prima di ottenere una forma accettabile! Mi sono incartata un tot di volte (sono un po' impedita :-P) ...ma alla fine l'ho spuntata! ;-)
      Un abbraccio!

      Elimina
  2. Dalla foto mi sembra perfetto, sei stata brava a lasciarti ispirare, mi piace anche la ricetta...complimentissimi!!!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!!! Ho faticato un po' x capire l'intreccio...ma è andata! ;-)

      Elimina
  3. ahahahaahahah pure io sono intrattabile di mattina!!! Non conoscevo questa ricetta buooooona!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-D guarda, rimane sofficissima ed al mattino con un po' di marmellata è una goduria!!! Insomma...mi mette in pace con il mondo ;-)

      Elimina
  4. La colazione deve essere la prima coccola della giornata e se non la faccio come dico io mi saltano i nervi! La mia colazione ideale è composta da un caldo e soffice muffin inglese, o da un buon pane, spalmato con un velo di burro e uno strato di marmellata di arance e poi una bella tazza di Earl grey con un goccio di latte...così possiamo iniziare a ragionare!
    Siccome questo pane mi ispira tantissimo, lo proverò al più presto!
    Un super bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione nel definire la colazione una "coccola" :-). Come accompagnamento mi concedo anch'io una tazza di thé con un cucchiaino di miele di castagno e timo :-).
      Sono contenta che ti ispiri! Fammi sapere com'è andata :-)
      Un abbraccio

      Elimina
    2. Lo farò sicuramente perchè mi sembra una vera delizia! Lo proverò con il lievito madre e ti farò sapere di sicuro!
      Nel frattempo ti ho assegnato un premio che, se ti fa piacere, puoi ritirare qui http://paroleinpadella.blogspot.it/2014/04/il-primo-compleanno-e-il-primo.html
      Ti seguo sempre con molto piacere!
      Un bacione
      Alessia

      Elimina
    3. Carissima Ale...mi emoziona tantissimo il premio che mi hai assegnato! Sono passata dalla tua pagina ed ho letto le bellissime parole che hai usato per scrivere di me e mi sono un po' commossa perché...beh...quando ho iniziato questa avventura in cucina pensavo che a nessuno sarebbe interessato ciò che avevo da dire. Poi mi sono buttata lo stesso...ed ho iniziato a scrivere...semplicemente essendo me stessa. Sono andata a sbirciare nelle cucine in rete, ho commentato con il cuore ed ho taciuto quando non avevo nulla da dire. Ed ho scoperto che...è pieno di gente come me!!! Pronta ad accogliere i "nuovi arrivi" come noi ed a conoscere nuove anime :-))
      Grazie, quindi!!! Ti abbraccio fortissimo. Anch'io ti seguo sempre con molto piacere!
      P.S.: LIEVITO MADREEEEEEE????? che brava!!! A me fa tanta paura!!!! ;-D

      Elimina
  5. Bella la tua challah! Anche noi è da un po' che vorremmo provare a fare questo pane ebraico:) E' venuto alla perfezione il tuo, proprio brava!! Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciau ragazze!!! Vero che "attizza" un casino, come ricetta??? Anche a me ha strizzato l'occhiolino diverse volte finché mi sono decisa e l'ho fatta!
      Grazie dei complimenti! Per l'intreccio ho faticato un po'...ma ne è valsa la pena. Un bacione

      Elimina
    2. Infatti è l'intreccio che ci "mette paura" ahahahah !

      Elimina
    3. ehhh ma perché io forse non sono stata così brava a spiegarlo!! La prossima volta mi violento e faccio le foto step-by-step (sì...la fotografia decisamente non è nelle mie corde) e le allego. Potete però dare uno sguardo al link da cui ho preso la ricetta!! E vedrete che verrà uno SPETTACOLO!!!

      Elimina
  6. Ti è venuto perfetto! Una vera manna!!!!!

    RispondiElimina
  7. chissa' che colazione farai ora, meravigliosa!!!sono anche qua per invitarti a partecipare alla mia 1° raccolta di ricette "che torta di compleanno sai preparare??", il link e' http://sabrinaincucina.blogspot.it/2014/04/che-torta-di-compleanno-sai-preparare.html. Ti aspetto ciao Sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabrina!! Sì...in effetti appaga! :-))) Grazie dell'invito: vengo a dare una sbirciatina molto volentieri! Ciau!

      Elimina
  8. Tesoro è bellissima O_O mi si sono un po' incrociati gli occhi nell'intreccio ma forse ci posso riuscire :-P Assolutamente da provare, non oso immaginare che deliziose colazioni ti aspettino :-P
    Un bacino tesoro <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciau Zia!!!!! :-) Ti piace?? Grazie!!! E se non ci riesci tu a fare l'intreccio...!!! ^_^ le colazioni sono già praticamente finite ahahahahahah...e poi mi ammazzo di sport va beh....!!! L'abbiamo spazzolata senza ritegno e vergogna :-D Un bacio enorme!!!

      Elimina
  9. Ma che bella treccia, voglio farla perchè pure io a colazione amo pane e marmellata e quando apro il sacchetto del pane e sento quell'odore di alcol...storco il naso, pur vero che tempo di farlo a casa non ce l'ho sempre. Me la immagino già con marmellata o nutella,mmm...che delizia! brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda Lilli, mi consola non essere l'unica a sentire quell'odore intenso all'apertura della confezione del pane!!! Prova e poi fammi sapere!! ;-) e soprattutto...BUONA COLAZIONE! (grazie dei complimenti :-*)

      Elimina
  10. Ma ti è venuta benissimo, complimenti!!!
    Conosco questo pane della tradizione ebraica ma l'ho sempre etichettato come troppo difficile da fare per me, soprattutto per questo intreccio particolare ;)
    Io ho la pessima abitudine di non fare colazione, ma quando sono in vacanza mi rifaccio, mi piace prendermi tanto tempo, assaporare le cose e assaggiare un pò tutto quello che c'è :)))
    Un abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marghe!!!!! :-*
      Ma sai...secondo me se poi provi ti accorgi che non è così difficile! Oddio...l'intreccio mi ha messa in difficoltà (ma io sono un po' una pasticciona :-P) ma poi è andata!!
      Come fai a saltare la colazione??? Io potrei anche morire!!! (Ma prima di me, gli altri...poveretti!!!).
      Per ciò che scrivi della vacanza fai benissimo :-) altrimenti che vacanza è?!?!?!?
      Ricambio il tuo abbraccio!

      Elimina
  11. devo farla assolutamente anche io questa Challa!!! ho visto tante volte le ricette ma non ho ancora provato!!! intanto ti faccio tutti i miei complimenti, è davvero strepitosa!!! e poi tanti auguri di buona pasqua anche a te!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Falla falla!!! E poi, mi raccomando, fammi sapere che ne pensi! Grazie dei complimenti ammetto che quando l'ho sfornata (ma già prima, quando l'ho "insesamata") un po' mi sono commossa!!!! Grazieeeee!! Ciauuuu

      Elimina
  12. Quanto ti capisco!!! Non potrei fare nulla senza in circolo una sana, ricca colazione! E questa tua stupenda treccia di pane mi sembra il modo migliore per iniziare la giornata! Molto lieta di averti scoperta! A presto! Vanessa

    RispondiElimina
  13. Grazie mille, Vanessa!!! A presto :-)

    RispondiElimina
  14. Ho visto questo dolce in qualche puntata di SOS Buddy! Mi sembra così morbido, ti è venuto benissimo!
    Buona Pasqua!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche mia mamma mi ha detto di averlo visto lì!!!E' sofficissimo...ma in maniera sorprendente!!! Nel tagliarlo mi aspettavo un po' di "resistenza" da parte della crosticina ed invece no! :-)
      Auguri anche a te!

      Elimina
  15. Bellissima questa treccia!
    Metto in nota :)

    RispondiElimina
  16. Tantissimi auguri a te e famiglia per una Pasqua piena di serenità, allegria, buon cibo e tanto cioccolato!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Alice ricambio i tuoi dolci auguri...di cuore! Un bacione

      Elimina
  17. Non l'ho mai fatto, ma la tua ricetta mi ispira molto, per cui me la segno e chissà magari un giorno ci provo!!!! Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai dai, prova!!!! :-) poi fammi sapere ;-) buona giornata anche a te

      Elimina
  18. Bellissimo questo pane e credo proprio buono.Anche per me la prima colazione e importante e deve essere"gratificante" per dare una marcia in più durante la giornata!! Molto ben ordinato il tuo blog e apprezzo molto la suddivisione attenta delle ricette:)) A presto
    Angela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angela!!!! Allora questo pane fa proprio per te :-))).
      Grazie dei complimenti e di essere passata a trovarmi!
      A presto

      Elimina
  19. adoro questo pane...e ti faccio tanti complimenti per la riuscita del tuo, fa venir voglia di affondarci i denti! Bravissima! Baci, Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Paola!! :-))) Un bacione a te!!

      Elimina
  20. Ciao Riccia :-) da amante del pane fatto in casa, sono venuta a dare un'occhiata ai tuoi lievitati e non potevo non fermarmi a lasciare un commento qui per due motivi: 1. lo challah mi piace un sacco 2. cavolo, ti è venuto benissimo, un intreccio perfetto...complimenti, devi essere molto fiera di questa tua creazione! Però adesso ho fame, uff
    P.S. anch'io adoro la colazione, è assolutamente il mio pasto preferito, guai a saltarla :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciau cara!! Anche a me piace molto (l'ho scoperto con questa ricetta)!! Grazie dei complimenti!!! In effetti mi sono fatta un discreto mazzo per riuscire a fare bene l'intreccio perché sono un po' impedita!! :-P E cmq sì, sono molto fiera! Mi sono quasi commossa (e sono seria!!!)
      P.S.: w la colazione :-)

      Elimina
  21. Giò che meraviglia! Bravissima! Ci proverò anche io con le mie manine a dieci-dita-pollici!!! poi ti dico baci Clara

    RispondiElimina
  22. Ciau Claraaaa!!!! Ma che bello :-))) Grazie d'essere passata! Noi ci dobbiamo vedere un giorno di questi perché ho sempre l'uovo di Pasqua per la piccina di casa :-). Un bacione e...ci conto di sapere com'è andata :-)

    RispondiElimina
  23. Bellissima e buonissima questa treccia! Il suo profumo arriva sino da me! che acquolinaaaa! Grazieeee
    ciaooo
    ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria Bruna! Grazie a te :-))). un bacione

      Elimina
  24. Riccia, non avevo tolto le notifiche a questo post, proprio per non dimenticarmi di questa treccia. Se non sbaglio ti ho scoperta proprio per questo post! Sbaglio? La devo fare, è meravigliosa! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciau Silvia cara! Forse avevo commentato una tua ricetta ed eri passata a conoscermi. Cmq sì, questa è una delle prime ricette che avevi commentato! :-) Grazie milleeee! Ti bacio

      Elimina
  25. Giò...
    Questo Challah è la perfezione!!!!!!

    Intreccio eseguito meravigliosamente ed interno sofficissimo (ho ingrandito la foto e praticamente ci ho ficcato la faccia dentro!!!!!).

    Inchini ed applausi!!

    Un abbraccio fortissimo :)))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Emmeti...'na fatica, però st'intreccio!!! Parevo Penelope che continuava a fare e disfare...ma alla 3a volta ce l'ho fatta ^_*.
      Tuffati che è morbidoooooooo!!! (Come recita uno spot natalizio)
      Grazie di cuore, tesoro!
      Un bacioneeee

      Elimina
    2. Ahahahahaahaahhaha...Penelope!!!! Ahahahahahahah!!!
      Se io non ho mai fatto il challah è proprio per l'intreccio..., ma prima o poi ce la faccio eh???

      Ciao bella gioia! :))))
      Ricambio il tuo bacione :****

      Elimina
    3. Se sono riuscita a farlo io, te puoi farlo pure ad occhi chiusi, Emmeti, fidati!!! Daje sec e fammi sapereeeee!!
      ;-)
      Un abbraccio

      Elimina
  26. Ma bellooooo ti ho inserita e ti ringrazio per aver contribuito alla raccolta, un bacio e a presto !!

    RispondiElimina